Una opera di BANUEV.

Musica Orginale: Ángel Mahler

Libro, Lettere e Direzione Generale: Carlos Abregú

Data di  esordio: 1º agosto 2004, anno del Centenario della Congregazione.

 

“Eufrasia, l’amore che attraversò l’Oceano” evoca la vita di una donna che, spinta dalla forza dello Spirito Santo, visse pienamente la sua donazione a Dio. Egli, con il suo sguardo provvidente sulla storia, accende una luce: Eufrasia nasce in Italia, in una epoca che soffre lo scontro tra la Chiesa e lo Stato. Già consacrata, è inviata in Argentina, dove servirà  Gesù tra i malati, i bambini e quelli più bisognosi. E un’altra volta deve attraversare  l’oceano, con un dolore molto profondo: la sua Congregazione era stata dissolta. Ma accettò la sfida di non abbandonare quanto intrapreso, ottenendo dalla Chiesa l’approvazione Diocesana delle Figlie dell’Immacolata Concezione nel 1904. Poco tempo dopo la fondazione del Noviziato e  oratorio a Milano, visse la sua Pasqua definitiva nell’Ospedale Pirovano di Buenos Aires, il 2 agosto 1916. Se potessimo riassumere quale è la sua eredità, diremmo che amò profondamente il mistero dell’Immacolata.